La storia dell’Hotel Cirillo

La storia dell’Hotel Cirillo 2019-04-10T23:42:39+00:00

L’Hotel Cirillo nasce nel 1952 grazie all’intraprendenza del sig. Edoardo Costantini, un cittadino silvarolo che di professione faceva il sarto. Per lavoro si recava spesso a Roma e nei suoi continui spostamenti maturò l’idea di aprire un albergo, a Silvi nel suo paese natio, pur senza mai chiudere la sua grande sartoria.

L’albergo primeggiava nella sua grandezza sul lungomare, era di 4 piani e all’apertura, il sig. Edoardo decise di dedicare al padre la sua opera. Cirillo Costantini, era un uomo buono e onesto, papà di 10 figli, prodigo alla famiglia.

All’ingresso primeggiava un imponente e elegante gradinata ai piedi della quale era posto un busto del sig. Cirillo.

L’Hotel elegante e lussuoso ospitava clienti facoltosi provenienti da Roma e Milano e nel corso degli anni anche persone famose come Marcella Bella e Mogol e attirava l’attenzione dei turisti che passeggiavano sul lungomare per le numerose luci che la sera si accendevano in un gioco di colori davvero spettacolare.

Di fronte l’Hotel Cirillo, dove oggi c’è la Villetta Dépendance c’era un elegante Villa, residenza del sig. Edoardo Costantini.

Con il passare degli anni il sarto, ormai vecchio e senza eredi, decise di vendere l’Hotel, facendo però promettere agli acquirenti che non venisse cambiato il suo nome.

Nel 1974 l’Hotel venne acquistato dalla Famiglia Di Meco che con dedizione e passione continua sino ad oggi l’attività alberghiera, passando il testimone di padre in figlio. Oggi sono Carlo e Piera, timonieri di questo storico albergo.

CAMERE & SUITE

FOTO & VIDEO

ANIMAZIONE